8.24.2016

LIFE: my wedding tag

Non so se lo sapete ma lo scorso 23 luglio, io e Davide, ci siamo sposati! E' stato un fulmine sia il deciderlo che l'organizzarlo, ma devo dire che siamo riusciti nel nostro intento. Ho pensato che per parlarvene, quale tag migliore che il "wedding tag"...
perché il nostro è la prova che si può sposarsi senza spendere un patrimonio, certo vi anticipo che è stato tutt'altro che un matrimonio tradizionale!




Ma bando alle ciance iniziamo con il tag!!!

1. Quanto tempo è passato dalla proposta al matrimonio? 
Diciamo che non c'è stata una vera e propria proposta di matrimonio, dopo esser tornata a casa dall'ospedale con Enea, un giorno parlando di quando volevamo organizzare il battesimo, ci siamo guardati in faccia io e Davide e ci siamo detti:"Però sarebbe bello sposarsi e battezzare Enea nello stesso tempo" e cosi ci siamo iniziati ad informare sulle procedure burocratiche da fare per avere tutti i documenti in regola. Quindi possiamo dire più o meno due mesi prima del 23 luglio abbiamo iniziato l'organizzazione, ci sono stati non pochi problemi dovuti al poco tempo, ogni volta che  comunicavamo la data nella quale avremmo dovuto sposarci ci guardavano tutti come per dire... che illusi non ce la faranno mai... e invece! Poi non volevamo far trapelare nulla perché volevamo che fosse una vera e propria sorpresa per i nostri ospiti che sapevano sarebbero stati invitati per un battesimo, è stata un'impresa anche non far trapelare nulla! Ma possiamo dire che è andato tutto per il meglio!!
2. Sei stata aiutata dalla famiglia o wedding planner? 
Sono stata io la mia wedding planner, ho organizzato, fatto liste, cercato spunti ed ispirazioni, creato manualmente le decorazioni per il ricevimento, naturalmente sono stata aiutata dalla mia famiglia e da una coppia di amici nei lavori pratici, sono stati degli aiutanti fenomenali!!!
3. Matrimonio religioso o civile? 
Abbiamo fatto il matrimonio religioso, con il battesimo di Enea all'inizio della cerimonia.


4. In grande o pochi intimi? 
Eravamo un centinaio di persone, la maggior parte amici e i parenti più stretti.
5. Quali erano i colori del matrimonio? 
I colori predominanti della nostra festa sono stati il giallo e verde pastello, ci siamo orientati su colori tenui, naturali che potessero essere adatti sia a un matrimonio che a un battesimo di un bambino. E su questi colori abbiamo composto le bomboniere, delle semplici boccette con il tappo di sughero e l'addobbo dei tavoli e della location.



6. All'aperto o al chiuso? 
La cerimonia vera e propria si è tenuta nella chiesetta del nostro paese dei Santi Giuseppe e Gaetano a Colfelice, FR e il ricevimento nel giardino di casa dei mie suoceri, ho sempre sognato poter festeggiare all'aperto, fare un'apericena, nulla di impegnativo e cosi abbiamo fatto!
7. Avete scritto voi le Vostre promesse? 
No abbiamo utilizzato la forma classica del matrimonio, anche la cerimonia è stata semplice proprio come ci piaceva.


8. Vi siete visti prima del matrimonio? 
Si, stiamo insieme da "soli" 14 anni, conviviamo da 2 ed abbiamo un bellissimo bimbo di ormai 4 mesi, noi già eravamo una famiglia prima del matrimonio, siamo stati sempre insieme come una famiglia, siamo arrivati in chiesa insieme e siamo entrati in chiesa insieme.
9. Fotografo o Cameramen? 
Fotografo, cioè mio zio Tonino, che per passione è il fotografo ufficiale della nostra famiglia! le foto che sto pubblicando sono le sue, e durante la cerimonia si è diviso tra fotografo e padrino di Enea! Non mi piacciono le foto in posa, gli scatti classici da matrimonio, le foto spontanee sono molto più nelle mie corde! Quindi non potevamo scegliere fotografo migliore! A supporto c'è stato anche Antonio, un nostro amico, che anche lui è riuscito a catturare attimi unici della nostra festa!
10. Quale trasporto? 
La macchina dei suoceri, non perché sia chissà che macchina, ma perché ha 5 porte rispetto alla nostra che ne ha tre, e per una questione di comodità siamo andati in chiesa con quella. Bella bianca e a costo 0!
11. Qualcosa di nuovo, di vecchio, di prestato e di blu 
Almeno su questo sono stata diligente alle tradizioni:
  • nuovo: sicuramente il vestito che mi ha regalato mia nonna
  • vecchio: il collier di mia nonna, che mi ha regalato dopo la cerimonia
  • prestato: delle forcine che ha usato mia zia al suo matrimonio
  • blu: le scarpe!
12. Com'era il vestito? 
Bé ve l'ho detto che non siamo stati dei sposi convenzionali, quindi i nostri vestiti ci rappresentavano. Il mio era semplice, corto, quando l'ho visto ho pensato che doveva essere lui il vestito per me! Aveva la particolarità di una lavorazione in basso con qualche applicazione in swarovski ed era di Blumarine


13. Descrivi il tuo bouquet 
Anche il bouquet mi rappresentava, colorato ed allegro, c'erano piante grasse, rose, more bacche e tanti colori colorati! devo dire che ha soddisfatto tutte le mie aspettative e per questo non posso che ringraziare Fiore Raro, un fiorista che si trova qui a Roma!


14. La canzone con cui sei entrata 
La classica marcia nuziale, siamo andati all'altare io, Davide ed Enea, il sacerdote che ci è venuto ad accogliere all'entrata in chiesa e i miei zii, i padrini di Enea.
15. Deejey o band? 
Deejey, essendo per la maggior parte ragazzi, abbiamo preferito musica un po più movimentata e che si potesse ballare, ma durante la cena abbiamo richiesto musica bassa che accompagnasse gli ospiti senza disturbarli.
16. Avete ballato? Con quale canzone? 
Non sono una da grandi manifestazioni in pubblico, perché sono molto timida e riservata, ma Davide mi ha invitato a ballare e non mi sono proprio potuta tirare indietro, e per il nostro primo ballo da marito e moglie, non ha scelto la nostra canzone storica che è "Piccola stella senza cielo" di Ligabue ma "Can't Help Falling In Love" di Elvis Presley, la canzone che abbiamo fatto sentire ad Enea in tutta la gravidanza e che ci sembrava a lui piacesse particolarmente.



17. Descrivi la vostra torta 
Per la torta abbiamo scelto una millefoglie con gocce di cioccolato a forma del nome di Enea, perché in fondo dobbiamo dire grazie a lui se abbiamo vissuto questo giorno!



18. E' andato tutto come previsto?  
E' andata anche meglio di come previsto, la sorpresa è riuscita, tutti gli invitati sono stati contenti ed entusiasti, noi ci siamo divertiti e non c'è stato nulla che non sia andato come deve!
19. Dopo il ricevimento? 
Dopo il ricevimento siamo rimasti con tutti i nostri amici a festeggiare e bere tutti insieme seduti sul prato!
20. Descrivi la Luna di miele 
Per quella abbiamo deciso di aspettare che Enea sia un po più grandicello!
21. Il momento peggiore e quello migliore.
Per me non c'è stato un momento peggiore, sono stata agitatissima poco prima di entrare in chiesa, ma una volta entrata è passata tutta la paura e la tensione; quello più bello invece è stato quando, dopo il battesimo il sacerdote ha alzato Enea in alto presentandolo a tutta la comunità, quello si per me è stato il momento più emozionante!

Nessun commento:

Posta un commento

...thank you!