1.27.2015

DECOR: home decor #1

Come già vi ho accennato ho cambiato casa da poco, ormai ci abitiamo da settembre, la maggior parte dei mobili ci sono, anche se manca ancora di arredare lo studio/cameretta,ma le altre stanze ormai hanno preso forma. Non abbiamo ancora lampadari tende e qualche altra cosa, ma sono cose da poco che piano piano riusciremo anche a trovare quelle che più ci piacciono e ci rappresentano. Così sto iniziando a cercare qualche componente d'arredo che caratterizzi e personalizzi la nostra casetta per renderla proprio come ce la immaginavamo. Così ho pensato di scrivere questi post, ogni volta che trovo qualcosa di interessante e conveniente che magari può piacervi, spero possano esservi d'aiuto post del genere! Comunque bando alle ciance... Premetto che non amo le stampe di paesaggi, soprattutto se non sono foto fatte da me o che mi leghino in qualche modo a quel posto, quindi quando ho iniziato a cercare una stampa da sistemare sopra il mobile dell'ingresso non sapevo proprio cosa sarebbe stato meglio. Poi un giorno in un negozio ho visto una stampa di Banksy, un writer inglese, del quale conosco qualche sua opera, e così non ho potuto far a meno di iniziare a cercare dove poter trovare una stampa che mi piacesse e che rappresentasse anche noi, cosa da non sottovalutare. Alla fine, come spesso mi succede, ho trovato questa stampa su Amazon, è una tela divisa in realtà in tre parti, montata su telaio già pronta da appendere. In pochi giorni è arrivata comodamente a casa, non mi è rimasta da appendere e da mostrarvi! Sono rimasta totalmente soddisfatta, i colori e la resa sono ottimi, e poi rappresenta una cosa in cui credo molto, anche nei momenti difficili: life is beautiful!!!





salvadanaio - poste
washi tape

1.21.2015

RECENSIONI: FERITE A MORTE di Serena Dandini

Scomparsa?! No sono qui, niente buoni propositi per questo inizio anno, o meglio forse avevo fatto una lista, ma devo averla persa, e con lei anche i miei buoni propositi. Purtroppo non riesco ascrivere post con la frequenza di un tempo, per ora è cosi, ma spero di tornare presto a tenere attivo questo mio diario interattivo.
Ma bando alle ciance, sono qui, sul letto a scrivere una recensione di un libro appena finito di leggere, e come tutte le recensioni vanno fatte di getto, sull'onda delle emozioni, perché se passano i giorni le sensazioni e gli stati d'animo svaniscono piano piano. Si stati d'animo, perché un libro come questo: FERITE A MORTE di Serena Danidini non può non suscitare stati d'animo contrastanti. Un libro nelle corde dell'autrice, ironico ed amaro allo stesso tempo, è il punto di vista delle vittime, donne morte per mano di un uomo, se poi così si possono chiamare. Ironico perché riesce a far sorridere perché tocca argomenti cosi delicati con la sensibilità che sono una donna può avere, e amaro perché racconta storie reali di donne reali che ormai non ci sono più.


Lo consiglierei?
Non posso che consigliarlo, perché fa riflettere, pensare e capire che avvolte ciò che si scambia per amore è tutt'altro.

1.01.2015

LIFE: #gennaio2015

Buon anno a tutti!!!! Come avete passato le feste?! Io in famiglia come fa tradizione... Cosa chiedere di piu?
Ho ricaricato le energie per tornare piu attiva e propositiva di prima!!! 
Buon primo giorno dell'anno a tutti!!!