3.08.2013

LANDSCAPE DESIGN: Verde Verticale


Se vi dico progettazione dei giardini la prima cosa che vi viene in mente qual'é? Uno spazio privato o un area pubblica adibita a giardino? Oggi vi voglio parlare invece di un'altro tipo di progettazione dei giardini: il Verde Verticale. La progettazione di giardini verticali sta prendendo sempre più piede negli ultimi anni, con lo sviluppo delle tecniche di coltura e progettazione, che riguarda la creazione di nuovi edifici o il recupero e restauro di edifici esistenti. Si tratta di vere e proprie pareti coltivate con essenze piantumate, non come da tradizione in aiuole, ma verticalmente su supporti studiati ad hoc, con impianti che attraverso un sistema capillare fornisce alle piante tutto ciò di cui hanno bisogno: acqua e fertilizzanti. Naturalmente più grande sarà la parete, più questa avrà bisogno di un alto livello di manutenzione, sia per l'impianto di sostentamento e per la vegetazione. Proprio per questo, per queste opere d'arte, vengono scelte piante, oltre ai più tradizionali rampicanti, a bassa manutenzione, con una buona resistenza alle intemperie e agli sbalzi di temperatura, autoctone dell'area dove il giardino è progettato e sempreverdi per evitare che durante i periodi più freddi dell'anno si vengano a creare zone vuote sulla struttura.Oltre alla bellezza estetica e allo stupore che queste istallazioni creano, esistono anche altri lati positivi come l'isolamento termico e acustico degli edifici, la cattura delle polveri sottili presenti nell'aria, o l'impatto estetico e l'aumento del valore ambientale della zona.
Tutte le immagini le ho trovate navigando in Pinterest e potrete vederne altre nella mia pinboard Vertical Green.
Questi giardini verticali sono ideali sia per istallazioni esterne che interne, e presto vi faro vedere qualche esempio di pareti verticali da interno.







Nessun commento:

Posta un commento

...thank you!